Vai a sottomenu e altri contenuti

Servizio di Asilo nido

Il servizio di Asilo nido ha sede a Ghilarza in via E. Lussu in una struttura realizzata sulla base degli standard previsti dalla normativa regionale vigente. Oltre alla presenza di spazi confortevoli e adeguati per ospitare 56 bambini, la struttura è circondata da un'ampia area esterna attrezzata, con giochi per la fascia d'età della prima infanzia.

Attualmente la struttura accoglie 44 bambini suddivisi per fasce d'età:

  • n. 10 lattanti (età compresa tra i 3 -12 mesi al 1° settembre);
  • n. 16 divezzi (età compresa tra i 12 -24 mesi al 1° settembre);
  • n. 18 divezzi (età compresa tra i 24 -36 mesi al 1° settembre).

Finalità del servizio

L'asilo nido con le sue tre sezioni, quale luogo educativo, pedagogico e socializzante, nel perseguimento delle proprie finalità, si propone di:

  • garantire un ambiente stimolante sul versante evolutivo e conoscitivo, operando in rapporto costante con la famiglia e con le altre istituzioni sociali e educative del territorio;
  • programmare attività educative tenendo conto dei bisogni del bambino, favorendo lo sviluppo dell'autonomia e capacità creativa di progettare la propria esperienza e di costruire la propria conoscenza, assicurando interventi adeguati sul piano delle stimolazioni sensoriali, motorie, affettive, intellettive e sul piano igienico- sanitario;
  • fornire occasioni adeguate alle potenzialità d'apprendimento e d'esplorazione;
  • concorrere a garantire continuità di comportamenti educativi tra ambiente familiare, asilo nido e scuola della prima infanzia mediante scambi di conoscenze tra famiglia ed operatori.

Obiettivi

Il servizio integra e sostiene l'azione delle famiglie, riconosciute come protagoniste del progetto educativo del servizio, al fine di rispondere alle loro esigenze, per affiancarle nei loro compiti educativi. L'obiettivo di questo servizio è quello di promuovere lo sviluppo armonico ed unitario di tutte le potenzialità del bambino avviando la formazione di una personalità libera, autonoma, critica, affettivamente
equilibrata, aperta alla collaborazione, eliminando i dislivelli dovuti a differenze di stimolazione ambientale e culturale.

Organizzazione del servizio

Il Nido è aperto dal primo di settembre sino al 31 di luglio e con il seguente orario:

  • dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 15.30
  • il sabato dalle 7.30 alle 12.30.

Il servizio sarà sospeso nei giorni festivi, nel giorno del Santo Patrono del Comune in cui insiste il servizio o per interruzioni dovute a cause di forza maggiore o stabilite dal Responsabile del Servizio.

Organizzazione della giornata

L'organizzazione della giornata al nido segue un ritmo che si ripete quotidianamente scandito da quei momenti che, oltre a soddisfare i bisogni primari dei bambini, consentono loro di instaurare relazioni significative adulto-bambino e bambinobambino. E' dalla ripetitività che nasce il ricordo, la previsione di quello che sta per accadere e pertanto la sicurezza.

  • ore 7,30/9,30: ingresso
  • ore 9,30/10: raccolta e nomina dei presenti con ordinazione del pranzo - piccoli rituali collettivi (canzoncine, conversazioni) e momento di igiene.
  • ore 10/11,00: attività guidate
  • ore 11,00/11,15: routines di preparazione al pranzo e momento di igiene
  • ore 11,30/12,15: pranzo
  • ore 12,15/12,30: momento di igiene
  • ore 12,30/13,15: prima uscita dei bambini
  • ore 13/14,30 riposino pomeridiano
  • ore 14,30/15 momento di igiene
  • ore 15/15,30 uscita

La programmazione educativa

La programmazione educativa garantisce la qualità del nido. Viene costruita intorno al bambino, inteso come individuo sociale, competente e protagonista della propria esperienza. La programmazione consiste nella elaborazione degli interventi in funzione delle esigenze di ciascun bambino e nella predisposizione delle condizioni più idonee ad uno sviluppo armonico di tutte le dimensioni: sociale ed emotiva, cognitiva, della motricità generale e fine.

Nel nido la programmazione non è rigida, ma caratterizzata da una notevole elasticità, sia perché ogni bambino presenta un ritmo di sviluppo che diverso da quello di altri, sia perché in ogni bambino possono insorgere bisogni imprevisti per cui è necessario,
di volta in volta, adattare il programma al bambino e non viceversa. La programmazione che si svolge nasce quindi dalle osservazioni del bambino in tutte le sue attività e nelle relazioni bambino/coetanei, bambino/adulto.

Il percorso educativo si definisce attraverso:

  • l'inserimento che si realizza in modo graduale e in presenza della famiglia;
  • l'osservazione finalizzata alla conoscenza dei bisogni per l'identificazione e il raggiungimento degli obiettivi specifici;
  • la programmazione;
  • la verifica dei risultati ottenuti rispetto a quelli prefissati.

Le attività

Tutte le attività vengono svolte in forma ludica poiché il gioco è la forma di comunicazione utilizzata dal bimbo per apprendere e conoscere la realtà che lo circonda. Un'attività piacevole e giocosa cattura immediatamente l'attenzione del bambino, lo stimola a partecipare in modo attivo, ad apprendere e a memorizzare più facilmente, a ''lavorare'' con piacere e a rapportarsi più facilmente agli altri.

Le attività proposte possono essere così sintetizzate:

  • di educazione senso-percettiva;
  • di psicomotricità;
  • di costruzione e manipolazione;
  • di animazione alla lettura;
  • finalizzate allo sviluppo delle abilità linguistiche;
  • musicali;
  • di gioco simbolico;
  • grafico -pittoriche.

Accesso

Possono accedere al servizio prioritariamente minori di età compresa tra i tre mesi e i tre anni compiuti nell'anno educativo di riferimento, verranno comunque valutate le richieste per i non ancora nati all'atto della domanda o minori di tre mesi al 1° settembre.

L'accesso sarà definito sulla base di apposita graduatoria predisposta secondo i criteri stabiliti nel Regolamento del servizio.

Requisito indispensabile prioritario ai fini dell'accesso è la residenza in uno dei Comuni aderenti all'Unione dei Comuni del Guilcer che abbiano sottoscritto la convenzione relativa alla gestione in forma associata del servizio. I non residenti in uno dei Comuni convenzionati hanno facoltà di presentare domanda di ammissione fatto salvo, che all'eventuale inserimento nel servizio si provvederà esclusivamente in caso di esaurimento di qualunque richiesta presentata dai residenti in uno dei Comuni.

Costi

I beneficiari del servizio partecipano alla spesa sostenuta per la erogazione del servizio sulla base della valutazione della situazione economica degli aventi diritto. Le quote di contribuzione alla spesa per la frequenza al servizio sono determinate dal Consiglio di Amministrazione dell'Unione dei Comuni del Guilcier, secondo il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare (ISEE) relativo ai redditi dell'ultima dichiarazione presentata in base alla normativa vigente.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Servizio di Asilo Nido Formato pdf 52 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Servizi Amministrativi
Indirizzo:
Telefono: 0785/563128
Fax: 0785/563128
Email: info@unionecomuniguilcer.it
Email certificata: segreteria@pec.unionecomuniguilcer.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto